venerdì 2 novembre 2012

Si spengono luci, si accendono emozioni... ?!?!?

Se non sapevate che sono una amantissima del cinema, vi svelo questo gioioso segreto di Pulcinella! 

La stagione incoraggia un già indomito interesse, è così che 2/3 volte la settimana, le poltrone bresciane hanno il privilegio di ospitare il mio regale deretano!


Recensioniiiiii!!!



IL MATRIMONIO CHE VORREI 
Mediocre.
Impiegare due pezzi stra grossi come la Streep e Lee Jones, in tale preponderante banalità, è perseguibile a norma di legge. La coppia di mezza (avanzata) età che si scopre nel bel mezzo di una crisi matrimoniale, e decide di risolvere, potrebbe anche essere un argomento poco esplorato, soprattutto come fulcro stesso dell'ora e mezza di guardato, ma rendere due persone dalla personalità così inconsistente non è gradevole per nessuno, chi assiste e chi crea.
Uno 0-0 clamoroso.


KILLER JOE.
Splatter.
Sei l'addominale scolpito ed abbronzato per eccellenza, il biondo surfista californiano per cui la Miranda pulsa, il padre illegittimo con cui vuoi rintanarti sotto le coperte dopo aver spedito in collegio la prole, ed, al varcare degli anta, decidi di emulare (scarsamente) Tarantino e il suo pulp... Beh, caro il mio Mattew, assicurati gli addominali nella stessa compagnia della culatta della J.Lo, e torna a farci innamorare in 10 giorni! Ti prego! No, non sei scarso scarso in modo assurdo, il film non fa schifio, e tutto sommato gli istinti più bassi e beceri, li soddisfi, facendoli passare per avanguardisti... Ma quella povera coscietta di pollo!? Che ti aveva fatto Matteone?!


COUGAN KILLING THEM SOFTLY .
Calatore di palpebra.
Secondo esperimento del bello per antonomasia che vuol essere cattivo a tutti i costi.
Brad, Brad, Brad, mio Chanellico e spermatozoico Brad, la critica ha levato un plauso alla tua interpretazione, sempre in bilico tra l'ironia ed il filosofeggiare economo, io personalmente credo che tu sia un caro figliolo, dico sul serio, ma che ti debba arrendere: devi fare i film che ti paiono, ma resta poco ai margini della nicchia, per piacere! Se non ci fossi stato tu sai chi lo avrebbe visto sto rompimento di maroni?! Manco Suor Germana in penitenza quaresimale!
Killer, profeta di concetti (giusti) sull'obaniana America dei nostri giorni, ore 14 per il gringo messicano... Una rottura di cojonessss!


VIVA L'ITALIA.
Rosso davanti al toro.
Incazzante.
No, non incalzante, proprio incazzante!
Si perché se decidi di mettere un manipolo di, discreti e sinistroidi, beniamini dell'italiano medio a fare la parodia del nostro corrotto sistema socioeconomico, devi mettere in conto che, FORSE, qualcuno potrebbe seriamente avere un roboante giramento di balle, si alzi dallo scagnellino della multi sala con la confezione jumbo del pop corn che sbattucchia a terra, e decida che è ora di finiamola.
Non ce l'ha fatta Monti ed il suo aplombe di bancario ipocrita; non ce l'ha fatta quella faccia da culo della classe politica tutta; non ce l'hanno fatta gli infiniti mesi in cassa integrazione; non ce l'ha fatta l'iva al 21%; vuoi vedere che ce la fa una redenta Ambra che passa dalla scosciatura nella fiction al sonetto Shakespeariano!?
Come si dice dalle mie parti... Sperom!


IL COMANDANTE E LA CICOGNA.
Il portatore di disagio.
Tu ti guardi il film, vedi Mastrandrea padre vedovo che accudisce una prole bizzarra, tra pompini e Guendaline, la Alba dall'impronunciabile cognome che tira a campare con la sua arte, mentre le amiche la spronano ad essere cervello in fuga; una Gerini caffeinomane deceduta e costumata; un Battiston, eterno outsider della cinematografia tricolore, destreggiarsi tra poesia ed affitti; ed uno Zingaretti... Che col capello non si può guardare!
Un buon cast, una storia poetica o strampalata, qualche sorriso, molte espressioni rassegnate, e la vaga sensazione che ti sian stati fottuti 8,50 euro...

La Alda Grassa del blog non ne salva uno, ma non si da per vinta: per quanto la distribuzione mondiale ci voglia far credere che l'estate equivalga all'inverno per numero e quantità, noi lo si sa che è l'autunno/inverno quella che sforna come una pizzeria la sera del derby, quindi confidiamo ed attendiamo!

32 commenti:

  1. adoro il cinema, di quelli visti da poco ho apprezzato molto "è stato il figlio"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al tempo AUDREY, gli preferii "Madagascar Fuga in Europa"... Stesso spessore debbo dire...

      Elimina
  2. forse è solo dal mio computer ma anche volendo faccio parecchia fatica a leggere :(... anche a me piace parecchio andare al cinema e tra questi ho visto il matrimonio che vorrei spinta dalla presenza della Streep ma hai ragione....decisamente niente di che!
    In compenso ho visto Io e te di Bertolucci e più ci ripenso più mi piace....uno di quei film ai quali bisogna ripensare dopo, ma te lo consiglio ;)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo vedrò certamente LENS... Anche perché questa settimana non è uscito nulla di che e almeno quello merita, o almeno sembrerebbe meritare!

      Elimina
  3. "chanellico e spermatozoico", non potevi trovare degli aggettivi migliori, eheheh!! ^_^ Io ultimamente al cinema ci vado poco, ma viste le tue recensioni mi sa ch non mi sono persa molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non ti sei persa praticamente nulla SARA FATINA! Ce ne sono 4 in saccoccia... Vediamo che ci diranno e daranno quelli!

      Elimina
  4. siamo sulla stessa lunghezza d'onda, Pata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa che non mi spiace affatto NONSENSESPOT!

      Elimina
  5. La settimana scorsa anch'io volevo andare al cinema, in programmazione c'erano gli stessi film che hai visto tu e ho lasciato stare, sono rimasta a casa a guardare Scrubs :) mi sa che ho fatto bene!
    Robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ROBY GARDEN direi che hai fatto proprio bene, altroché!

      Elimina
  6. Io adoro andare al cinema... E tranne gli horror guardo ogni genere di film!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho una totale avversione per la fantascienza ELY, sebbene debba dire che c'è horror ed horror, se troppo cruento i splatter anche io non ne sono attratta!

      Elimina
  7. Sto giusto per andare al cinema con mia madre....a vedere the possession (horror, noi li amiamo, è una specie di tradizione)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tradizione halliweeniana JUSTVICKY!

      Elimina
  8. Di tutti i film elencati mi piacerebbe vedere proprio il film di Brad e Killer Joe...al cinema mi piaceva andarci ma sono un paio di anni che la produzione mondiale spara solo cavolate e i bei film si contano sulle punta delle dita...e solo allora il mio deretano si solleva...altrimenti vai con la home vision, almeno ci risparmio il costo del biglietto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda STRAWBERRY, il matrimonio mi sta portando verso quelle vie... Sebbene ancora ce la si stia giocando...

      Elimina
  9. insomma non te ne è garbato uno!!!
    anche il mio di deretano non disdegna di accomodarsi spesso e volentieri sulle poltroncine del multiplex...

    baci Anto

    http://antonella-pesole.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e pensa ANTONELLA, che nn sono poi così difficile di gusti... Il che sta a significare che in giro c'era proprio pochezza!

      Elimina
  10. Mi sa che mi tocca prenderti a bottigliate.
    Cogan è discreto, ma Killer Joe è il film dell'anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che non posso più ambire al titolo di discepola of the year, MR. JAMESFORD, tuttavia giuro che, tra tutti, "Killer Joe" è l'unico che non mi spiace aver visto!

      Elimina
  11. è una vita che non vado al cinema ; ) ma grazie per le tue recensioni!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è propriamente il momento adatto per ributtarsi KATYA, ma ti darò futuri ragguagli...

      Elimina
  12. l'hai visto tutti i santi giorni di virzì?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essendo perennemente pensierosa sulla faccenda "prole che nn viene" ELISABETTA, me lo sono risparmiata. Ma alla fine nn ne sono contenta, mi piace Virzì!

      Elimina
  13. Io e la mia compagna al cinema preferiamo il teatro... A questo punto mi sa che è meglio così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ANTARES, io non posso proprio darti torto, sebbene a Brescia siano scarse le possibilità di teatrizzare come si deve, non disdegno le trasferte milanesi a suon di musical!

      Elimina
  14. Ciao.. intanto grazie del commento al mio blog e pure per queste recensioni.. Calcola che due di questi volevo andarli a vedere.. non ci andrò!!! Torna a trovarmi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per la fiducia CLAUDIA, però magari ciò che nn va per me, entra nelle tue corde alla stra grande...

      Elimina
  15. Io ormai sono praticamente anni che non vado al cinema :/

    RispondiElimina
  16. non vado al cinema da una vita, e si che ero un'amnte della settima arte con frequentazioni più o meno ai tuoi livelli... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusta causa, spero GDS75, quella che ti ha allontanato da multi sala & company

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!