lunedì 29 ottobre 2012

colazione amarognola

 Domenica scorsa. 
 Giornata sebina. 
 Colazione con la SuperMamma e Jn nel "solito" bar sul lago, tre brioches e altrettanti cappuccini. 

 Si chiacchiera del più e del meno, la capacità di teorizzare lo shopping, rendendolo materia di disquisizioni approfondite è la specialità della casa. 

 Finiamo ed io mi accingo a pagare, esco e canzono mia sorella, perché non paga mai una colazione. 

 La SuperMamma va immediatamente in suo soccorso, dicendo che fa ciò che prima di sposarmi facevo io pure, "sè sè" divertiti e di circostanza escono dalla sottoscritta, ma Jn mi basisce esclamando: "io non ho un marito che mi mette la benzina e mi paga tutto!". 

 Freddata. 

 Non era una battuta, sebbene sappia che non ci fosse la benché minima cattiveria, e so di essere permalosa, però mi è parso abbondantemente ingiusto. 

 So che mio cognato è in cassa integrazione, so che sperano di metter su casa insieme presto, e che spesse volte i loro piani son frenati, ma so anche di averle prestato soldi che non le ho mai chiesto indietro, anzi sono la prima che la sprona a far shopping senza pensare che quei soldi potrebbe invece restituirmeli e so che ogni qual volta ne ha bisogno non deve neppure chiedere. 

 E quella stra benedetta colazione, non la pretendo ne ora, ne la pretenderò il prossimo weekend, anzi! 

 Però nelle sue parole accidia, ed un po' di ingiustificata invidia. 
 E questo è un dato. 

 Perché se le nostre vite hanno virato in due opposte direzioni, rispetto a quelle che immaginavamo per noi stesse, questo non dovrebbe essere pretesto per giustificare risentimenti e quant'altro... la vita agisce e questo è un dato di fatto, che può far riflettere, ma non deve far incazzare!  

 ...anche perché non c'è NIENTE per cui incazzarsi! 

 Ho SEMPRE pensato a me come alla "manager" super capace ed organizzata sul lavoro, e a lei come a quella che se ne sta a svezzar progenie, mentre si dedica all'ennesimo corso di pittura, tra una partita di tennis ed un giovedì di catechismo filiale, invece non è così che il destino ha scritto per noi... 

 È lei quella brava al lavoro, quella che mi ha "scippato" il merito e la stima da impiegata dell'anno... 
  Ma non per questo la addito o covo risentimento. 

  Sicuro, a me ha detto bene! 
  Brivido si fa un culo al cubo per poter assecondare l'indole capricciosa di sua moglie, e lo fa portandomi in palmo di mano, perennemente pronto alla lode, anche se il merito è una parmigiana! 

 Ma per questo si può giustificare lo sprezzante ringhio di un gutturale risentimento? 

  So che da una settimana a questa parte ci ripenso, e la conseguenza è il silenzio piccato... 
  Ma che cazzo!  

32 commenti:

  1. argomento difficile. Pata è uno sfogo.. lo prenderò come tale.. ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed hai proprio ragione VALERIE, è uno sfogo e come tale nn merita commento...

      Elimina
  2. Penso che lei, trovandosi in una situazione un po' difficile, non si renda conto delle cose che dice. Non penso sia cattiveria, per carità. Credo sia solo un po' di stress.
    Però sono sicura che penserà alle cose che ti ha detto e si renderà conto di aver sbagliato.
    Se continua, faglielo notare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No CHIARA non ha ribadito, anzi penso si sia resa conto di avermici fatta rimanere un po' male...

      Elimina
  3. Anche io mi trovo un pò "così" col lavoro e spesso anzi sempre me la prendo con mio fratello che,a parere mio, sta meglio di me... Pata nn ci pensare... io lo adoro lo stesso... è la frustrazione che ci fa dire queste cose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso capire la frustrazione del malcontento EVA, ma non che mi prenda come capro espiatorio...

      Elimina
  4. capita che una parola detta senza pensare da una persona che amiamo e che ci conosce ferisca più di tanti insulti detti da sconosciuti! Ti sono vicina Patalice, non te la prendere, non c'è la cattiveria in quello che ha detto, solo un po' di frustrazione per una situazione alla quale si aspira, ma che non arriva mai per vari motivi.
    Un abbraccio.
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione OMMIODIOMISPOSO, non voglio essere rancorosa... Certo sento una puntina di mal contento, ma tutto sommato non dovrei!

      Elimina
  5. Che situazione..sono sicura però che non l'ha detto con cattiveria!
    Passa a trovarmi: Cosa mi metto???
    Vinci un buono sconto da 100€ da utilizzare su Mia Gioia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh FABRIZIA, quale squillante invito!

      Elimina
  6. Sì, forse avrebbe fatto bene a contare fino a dieci prima di parlare, in fin dei conti la tua era una battuta detta scherzando, mentre lei parlava sul serio :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai SARA FATINA, nn siamo perfetti e può accadere di provare sentimenti alle volte "dolenti" ma lei è la mia migliore amica, prima che mia sorella, e mi ci ha fatta rimanere male

      Elimina
  7. E' una situazione delicata...non l'avrà detto con cattiveria ma di sicuro lo pensa!!
    Consiglio da una permalosa!?!?Cercare di lasciar correre,hai ragione tu a volte la vita e noi decidiamo diversamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EMY pensarlo è legittimo, ma son quei pensieri che uno dovrebbe mettere in un cassetto non permettendogli di diventare grosso come un rancore...

      Elimina
  8. stesso identico problema con mia sorella. io "fortunata" e "mantenuta" dal marito, lei che porta a casa la pagnotta per tutti e due. sempre stata generosa, sempre cercato di non far pesare la cosa, ma mia madre si schiera con lei e sento un sottile disprezzo nei miei confronti..ci ho messo un sacco a capire che era invidia. e alla fine mi spaice per loro.. che continuino pure a pensarmi la principessa sul pisello. se non vivi le vite altrui non le puoi capire.. l'unica soluzione che ho adottato è cercare di evitare l'argomento -dopo anni di dibattiti più o meno aspri- e cercare di vivere con serenità la mia vita..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie al cielo GAMIBU, qui di disprezzo non ce n'è... Certo, la SuperMamma non si è lasciata sfuggire l'occasione di prendere le parti della "sua bambina", ma è una vecchia storia... Ormai quasi non ci bado più! Il fatto è che, grazie a Dio, ho un marito che con impegno e gran fatica, si è ritagliato il suo posto nel mondo, io ne godo solo per il fatto di essere sua moglie, ma questo non sminuisce ne lei ne la sua professionalità!

      Elimina
  9. Non c'è ombra di dubbio: sei permalosa!!!!!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed orgogliosamente per altro KERMITILROSPO

      Elimina
  10. ognuno dovrebbe badare ai fatti di casa propria penso, cattiveria o meno, non si dice...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È mia sorella ALL ARIA, e sebbene sia dell'opinione che la cattiveria qui nn c'entri nulla, penso anche che su certe cose bisognerebbe evitarsi "pessime battute"

      Elimina
  11. Anch'io prenderò questo sfogo come un post, però ricorda sempre che così come non piace che ci si muovano delle critiche, neanche agli altri piace ricevere frecciatine: siete sorelle, come mai non siete unite?
    Del resto non parlo, perchè shopping e colazioni al bar (escluso che la mia compagna bruci la colazione) non sono il mio stile di vita.
    Per il resto, ricordarti sempre che puoi migliorare il tuo mondo quindi non rammaricarti se le cose non sono andate come avevi immaginato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ANTARES, qui ti smentisco in modo categorico... Io è Jn siamo profondamente unite, e ad unirci son ben altre cose rispetto a colazioni e shopping, sebbene anche questo sia il nostro mondo!

      Elimina
  12. Posso dirti la mia?
    Secondo me stavolta potevi fare passo.
    Hai ragione a voler essere ricambiata,ma se una persona ha un problema, è più sensibile e anche una semplice battuta la ferisce.
    Evidentemente lei soffre della situazione del fidanzato e, in questo caso, tu sei più fortunata.
    Magari lei ha pensato che volessi mettere il dito nella piaga o che non la comprendessi abbastanza.
    Se fosse stato il contrario?
    Come l'avresti presa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ATA, io offro colazioni, presto denaro, incito a vivere la vita, ed apprezzo enormemente il suo moroso. Potrei consigliarle di vivere la sua vita cercando una persona che nn sia così lavorativamente precaria, ma ho rispetto di entrambi e pure della coppia! Quindi nn faccio nulla di insensato o ricattatorio.

      Elimina
    2. Forse non mi sono spiegata bene.
      Non intendevo dire che tu faccia qualcosa di insensato o di ricattatorio.
      Quello che volevo dire è che, quando una cosa non ti riesce o non ti va bene, un po' ti crei il complesso e quindi, se gli altri dicono qualcosa, anche scherzando, te la prendi più facilmente.
      Tutto qui.

      Elimina
    3. Beh ATA, messa così, non posso che concordare con te! Determinate volte diventiamo il famoso "capro espiatorio" e manco lo sapevamo!

      Elimina
  13. E io che avevo scritto un commento meditato sul rapporto tra sorelle... buttato via, peccato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito GIORGIA... Non penso proprio si possa tacciare di poca profondità un rapporto, solo a causa di uno screzio... Superficiali assolutamente si, tutta la vita, ma così pressappochiste su un legame giammai!

      Elimina
  14. credo sia normale ci sia un po' di invidia, anche tra sorelle si creano sentimenti contrastanti... non prendertela troppo dai, rischi di avvelenarti ingiustamente.
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ELLIE, avvelenarsi per queste cose non ha troppo senso, so, lo ribadisco, che non c'è stata malintenzionalità in ciò che ha detto, e so che delle volte nasce il nervoso anche quando nn pensiamo possa succedere, ma è accaduto, ed inevitabile c'è un certo malumore!

      Elimina
  15. Non te la prendere troppo, in questo periodo amaro la risposta piccata è, bene o male, in canna a tutti e magari non era nemmeno rivolta verso di te quella rabbia, ti ci sei solo trovata in mezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E alla fine BAOL, stento proprio a credere che la Jn mi volesse dar a pensare il peggio, son propensa alla più classica delle pietre sopra!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!