venerdì 14 settembre 2012

INVIDIOSAMENTE ME!

...sono tra quanti condannano senza la condizionale l'invidia...

...eppure non ne sono immune...
La patisco, ne soffro, mi corrode assai assaissimo!

Non mi dona il verde, e non mi fa affatto onore, ma la realtà nn la si può negare ne annegare e così la paleso!

Sono invidiosa!

La "gestisco" con risultati accettabilissimi, ma spesso insufficienti al massimo... Per lo meno lo nascondo con savoir fair... Credo!

Inutile dirvi il motivo...
Rotondo e ripieno... Di vita!

Va beh, si è capito no?!

Ne parlavo con la mia amica Mae, alla quale ho fatto questa confidenza un (brutto) pomeriggio di agosto, sapendo che la nostra comune amica Micia avrebbe smesso la pillola per cercare un figlio. Micia l'ha detto SOLO a me, felice perché faremo insieme questo percorso, ed io ho mostrato un'esageratissima gioia...ma era finzione... So che lei non avrà problemi e questa cosa mi ha corroso dentro... non riesco a star serena sull'argomento, ma non è questo il punto... l'essere umano è invidioso per antonomasia.
...la Mae mi dice che è invidiosa della felicità di coppia che respira nella nostra compagnia, come darle torto? lei è l'unica per cui la progettualità è una vana chimera, che invece di avvicinarsi si allontana assai assai... però nel momento in cui ha potuto prendersi la felicità le ha dato un calcio in culo, preferendole la quotidianità... quindi se  è vero che la brutta notizia è che il tempo vola, ma quella bella è che i pilota siamo noi... forse l'invidia potrebbe essere il campanello d'allarme che il cambiamento che vogliamo fare , deve partire da noi!

ho letto da qualche parte, in qualche simpatico blog penso, che la lamentela deve diventare la molla che scatena la volontà... potrebbe essere la medesima cosa, se la volgiamo all'invidia... 

voi la gestite o non ne siete soggetti... nell'ultima ipotesi... mi dite come si fa?

42 commenti:

  1. Dai, all'invidia siamo soggetti tutti noi esseri umani..."normali"! Bisogna essere dei santi per non essere mai invidiosi di qualcosa o qualcuno...infatti la differenza sta nel saperla gestire,come dici e come fai tu...ora, l'argomento di cui parli è delicato, ma che devi fare? Anch'io avrei un rosicamento al tuo posto, però già hai capito che è irrazionale, e l'importante è non coltivarlo!
    ;)
    A proposito, buon percorso :P!
    Alex V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...speriamo porti i suoi frutti ALEX, comunque anche io penso che nn ci sia nessuno immune totalmente... Ci vuole forza e determinazione per passare oltre, ma un po' è legittima... Io credo!

      Elimina
  2. vero... bisogna saperla gestire... credo di avere provato raramente questo sentimento... e sinceramente non so se fosse vera invidia... però posso dire che invidio veramente, con tutto il cuore, quelli che mangiano fino a strafogarsi e non ingrassano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...beh non vi è persona al mondo BLACKSWAN che nn coltivi questo desiderio... Tutti vorrebbero vivere di Nutella e hamburger senza di chilo ferire...

      Elimina
  3. più che altro a me capita di subirla, e la detesto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...io se la subisco non me ne rendo tanto conto ALL ARIA....

      Elimina
  4. Ciao Patalice , a volte penso di subirla , sicuramente so di provarla ma scaturisce quasi sempre da ammirazione , comprendo anche la rabbia a volte , perciò sto sempre attenta a non ferire la suscettibilità altrui.
    Un bacione gioia !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si beh, l'invidia "buona" la provo e mi fa piacere viverla addosso... La trovo anche utile ai fini della crescita, perché mi pone obbiettivi... Ma nn sempre l'origine è oggettivamente quella MARIPOSA. Io non mi ero mai fermata a pensare che potesse nn essere solo positiva, ed invece con franchezza ammetto che è così...

      Elimina
  5. A volte la subisco, a volte la provo... ma non mi ha mai condizionata. Non mi piacciono i sentimenti negativi come questo. in fondo ognuno ha la sua storia, chi ha fortune da una parte, chi ne ha da altre... Tu fai il possibile per raggiungere il tuo traguardo, non importa quando arriverai, se prima o dopo la tua amica... però pensa che bello "allenarsi" per fare questa corsa insieme, invece di gareggiare. Un sentimento diverso potrebbe unire, invece di allontanare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo inquinerà il mio rapporto con la mia amica, ne che mi renderà meno appassionata nel rendere realtà il mio desiderio ALICEVR, semplicemente prendo atto di questa fonte (triste/rabbiosa) di invidia...

      Elimina
  6. Io la provo e la provo spesso... sono invidiosa xkè vedo gli altri andare avanti nei loro percorsi di vita e invece io rimango sempre ferma ad un punto come una scema, mi manca la "molla" per scattare e invece di prendere esempio dagli altri li invidio e basta... non sò proprio come si gestisca qesta cosa... se lo scopri fammi sapere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda EVA, io stessa vedevo gli altri proseguire nella loro marcia verso il domani mentre io rimanevo coi piedi piantati nel fango e mi lagnavo vivendola male, però lì nn c'era invidia, solo voglia di riscatto... Quando è arrivato, grazie a me e alla mia volontà, il momento di ricevere i frutti della mia fatica, sono stata felice... Ma sono un essere insoddisfatti, nn riesco ad essere semplicemente grata di ciò che ho... Voglio di più... E questo di più che nn ho ma voglio mi ha trasformato in invidiosa

      Elimina
    2. ma secondo te come posso fare x riuscire anke io?

      Elimina
    3. EVA sinceramente? Nulla e tutto! E, attenta, ben lungi questo dall'essere un discorsetto motivazionale! Per me è stata la determinazione nel non volermi fermare... Stilata la lista di pro e contro, mi sono buttata in un'avcentura che nn mi pareva alla mia portata, ovvero portare a termine qualcosa! In quattro e quattr'otto il mosaico si è composto, perché avevo smesso di chiedermi perché no, e stavo accogliendo ciò che la vita proponeva. Devi rassegnarti: tu nn sei allo stesso punto di chi guardi e vedi avanti, ma puoi fare per raggiungerlo! Fare cosa?! Non so... Metti fine ad una relazione sbagliata oppure trova la chiave di volta che faccia evolvere il rapporto; laureati se sei indietro o cerca di essere audace sul lavoro, niente colpi di testa, solo concretezze. In questo momento la ragionevolezza è la tua alleata più di supporto!

      Elimina
    4. So ke nn è un discorso motivazionale ma erano queste le parole ke volevo sentirmi dire e ke purtroppo nessuno mi ha mai detto.... ti mando un bacio!

      Elimina
    5. nessuno EVA? beh allora approfitta di questa benemerita imbecille che scrive e spacca il culo ai passeri baby!

      Elimina
  7. ma Alice, non predica bene per razzolare male. Non essere invidiosa, la vita di ogni persona è bellissima e può essere sempre migliorata. Trova la tua felicità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ANTARES mi hai un po' fraintesa... Nn sono una che predica bene e razzola male, anzi sono tanto onesta con me stessa da riconoscere una fonte invidiosa che giocoforza mi inquina il cuore... Che poi io nn mi farò fermare e cercherò lo sbocco per essere comunque felice, è ovvio!

      Elimina
  8. Ah sì, chi non ha mai provato invidia? Io l'ho provata e l'ho anche ammesso, perché è un sentimento più comune di quanto non si voglia ammettere. Per me a volte è una questione di autostima, nel senso che il possesso da parte di altri di determinate belle qualità che sono palesemente assenti in me mi crea sconforto e una sorta di complesso di inferiorità, se così vogliamo chiamarlo. A volte siamo invidiosi di cose che se ci impegnassimo potremmo tranquillamente ottenere, mentre altre volte sono cose che purtroppo la vita ci ha negato... e allora che fare? Cercare di non guardare l'erba del vicino ed essere felici di ciò che abbiamo e che siamo? Difficile, difficilissimo, ma necessario. Un abbraccio Pata! E in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...per conto mio e del mio "oggetto d'invidia" spero di essere al punto di cercare di raggiungere il risultato CLOROFILLA, accettare che "io no" ancora no...

      Elimina
  9. Sì,lo sono.Un bel pizzico.Come si fa a tenerla a bada?Come fece,a suo tempo la volpe con l'uva. Corrodersi il fegato non fa bene.Forse perchè sono stata tante volte vittima delle invidie altrui,ora ne ho quasi la repulsione.E allora,me ne frego.O almeno ci provo.Pensa,alle volte,mi dico che non è invidia ma "sentimento di ingiustizia".Ma mi passa subito,per fortuna. Ho già troppi problemi a cui pensare,che starmene a guardare gli altri,sinceramente,non mi va. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ELE non è che mi manchino i grattacapo con cui fare i conti, ed a mio modo tengo a bada quest'invidia che, come te, sento come una perpetrata ingiustizia ai miei danni... Ma nn posso essere tanto "Santa" da dire che non ci casco mai nel morso...

      Elimina
  10. Penso che l'invidia nasca dai nostri nervi scoperti. Io non ero per nulla invidiosa ma ora mi capita, ho una vita da outsider che mi sta stretta e mi pare di vedere attorno solo madri più serene di me ... ogni tanto qualche giorno in una vita "normale" la farei volentieri, ma penso sia un'invidia buona, non auguro male a nessuno ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No MARZIA, auguro solo cose belle, giuro che nn macumbizzo alcun pancione, solo mi chiedo perché per me le cose debbano essere così dannatamente complicate, dal momento poi che a chi mi sta attorni sembra figliare con una facilita tanto esplicita

      Elimina
  11. Una riflessione profonda e per niente banale .
    Cara... Forse un po' ti capisco , ho cercato figli per piu di 1 anno e quando sentivo della buona novella delle altre scoppiavo in lacrime
    Per l'invidia.
    Brutto dirlo ma lo confesso.
    (poi proprio quando ho smesso di cercare .. E' arrivata Sofia !!)
    Oltre a ciò, confesso che sono invidiosa di una sola persona. E che sta anche diventando un tarlo.
    Odio pensare costantemente a lei per essere come lei.
    Forse perché ha catturato l'attenzione di una persona Che io pensavo sarebbe sempre rimasta mia (almeno nel mio cuore)?
    Non lo so.
    Ecco l'ho detto. Ce l'ho fatta.
    Grazie per avermelo tirato fuori.
    Ora lavorerò per scacciarla.
    Non lei. L'invidia.
    Complimenti cara. Post che non dimenticherò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho fatto questo post con lo scopo, VATY cara, di chiamare per none qualcosa che anch'io riconosco come una roba brutta

      Elimina
  12. Vedrai che le cose andranno per il meglio anche per te! Te lo auguro con il cuore!
    Per quanto riguarda la nostra chiaccherata su Gossip girl, ecco qui il link per vedere la serie che ti manca in streaming :)

    http://www.piratestreaming.com/serietv/gossip-girl.html

    Spero possa servirti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...oh grazie 4CINGONTHECAKE, sperando la guardia postale si disinteressi alla sottoscritta ti ringrazio assai!

      Elimina
  13. Il verde non ti dona, ma pensa come staresti male con il viola :-P
    (scherzo...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NONSENSE ti dirò... col verde non sto malissimo... basta saperlo portare... maaa... il viola chi lo mette?

      Elimina
  14. che bello rileggerti, bellissmo il post! "se il tempo corre i piloti siamo noi è splendido! ti abbraccio forte! grazie della visita!

    RispondiElimina
  15. ciao Patalice, grazie per esserti iscritta al mio blog. Il verde non è un bel colore, soprattutto se color bile e l'invidia fa venire le rughe: sorridi, sii felice di quello che hai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io faccio solo ciò che mi fa piacere... quindi non c'è di che MAGO DI OZ... ah, sono già favolosa, sapendo accontentarmi di ciò che ho rasenterei la perfezione e sarebbe un casino... ;-)

      Elimina
  16. Io credo che nessuno ne sia immune,
    c'è chi lo maschera meglio, chi non sa proprio nasconderlo...
    ma l'immunità all'invidia non esiste!!!

    per es .. io ti invidio tutti i tuoi followe prrr :D un bacio passa da me!!

    http://letitbestylish.blogspot.it/ <--- new post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. S. passo volentieri, ma i follower li adoro, non li baratto.... ciò detto vengo volentieri!

      Elimina
  17. ciao principessa!!!!
    scusa se manco...ma sono periodi un pò così.....di stanchezza e poco tempo.
    l'invidia.......non è del tutto negativa, può aiutarci a migliorare....certo, non è il tuo caso, ma sicuramente è normale .
    è anche vero, che molti invidieranno te, per la tua voglia di vita, di tenacia, di passione!
    a ognuno la sua.
    buona domenica ♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sai sempre dire la cosa giusta NADIONE... mi spiace saperti molto impegnata e stanca, spero sia solo un momento storto... per il resto vedremo di reagire con indomito coraggio e di impegnarci per raggiungere il risultato... bene così? bacio

      Elimina
  18. Complimenti per il tuo blog, davvero carino! se ti va, passa anche tu da me!

    RispondiElimina
  19. Generalmente parlando io non sono una persona invidiosa, per fortuna. Ma ci sono un paio di argomenti che mi ci fanno quasi arrivare all'invidia... o più che altro a pensare "perchè io no? cosa ho meno di loro?" anche se purtroppo non sono cose che posso cambiare. Ma che vuoi fare, è così e credo sia un po' così per tutti.

    RispondiElimina
  20. Quanto sei vera, cara Pata.
    Sei talmente sincera da riuscire a tirar fuori cose che la maggior parte delle persone rinnega.
    Ti stimo, davvero.
    Per quasi quattro anni, la mia migliore amica ha cercato la cicogna (in qualsiasi modo...) e ad ogni carrozzina non ti dico...così come ad ogni ciclo che arrivava.
    Non mollare mai.
    La mia amica, festeggerà i 40 anni...e qualche giorno dopo nascera' Tommy.
    Ti abbraccio...

    RispondiElimina
  21. Ciao,
    non ti conosco e ammetto di aver letto solo pochi post.
    Non so la tua storia, i perché, i come mai e i come sarà.
    Però posso dirti che noi Guu lo abbiamo atteso per 2 anni e mezzo. Abbiamo fatto analisi, esami, colloqui, cure presso la procreazione assistita.
    Una sera siamo usciti a fare un aperitivo, abbiamo brindato "a noi e il resto chi se ne frega", abbiamo comprato un biglietto non rimborsabile per l'Equador e un pacchetto per una vacanza meravigliosa tra Equador e Galapagos, non badando a spese. Il mattino dopo non mi sentivo tanto bene. Quello dopo ancora peggio.
    Ho fatto il test per fugare ogni dubbio: incinta.
    Ora, non ti auguro di aver bisogno di un biglietto costosissimo insieme alla vacanza dei tuoi sogni. Ma di riuscire davvero a "lasciar andare", questo si. Perché, almeno per me, è stata la chiave di tutto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!