mercoledì 13 giugno 2012

errare humanum est...

ieri su Rtl 102. 5, all'interno di non so quale programma chiedevano ai radioascoltatori quale fosse stato nella vita il loro sbaglio più grande... un alternarsi di lamentele pesanti sui lavori scelti, sulle relazioni amorose, sugli studi interrorri, sui treni mancati... una marea di "se" che affogava nel latte versato!  

ho pensato alla mia di vita, ai miei di errori, alla mia sfortuna, e al mio destino... e mi sono posta la fatidica domandona da radiotelevisione... qual'è stato il mio sbaglio più grande?

a bruciapelo risponderei NON AVER FATTO LA STUDENTESSA UNIVERSITARIA... 
a quest'ora sarei laureata, e magari avrei reso orgogliosi i miei...
di contro non avrei potuto lavorare dando una mano in famiglia, e quindi economicamente NON autonoma... percui il mio guardaroba sarebbe meno ricco mi ci ficco di adesso... ciò detto non sarei così chic/glam/trendy... ORRORE!!! 

senza senno e senza rispetto per mio marito, oseri un AVER LASCIATO IL MIO FIDANZATO STORICO CHE MI STRA-VOLEVA   perché io NON AVEVO ASSSSOLUTISSSSIMAMENTE INTENZIONE DI CONVIVERE/SPOSARMI/AVERE PROLE... pensavo a me come alla "donna in carriera" dei film di 4' segata: quella isterica e stronza che stigmatizza l'altrui ego riducendolo a poltiglia... indi ragion per cui l'ho lasciato!    ...salvo dopo pentirmi amaramente... meno male che ha avuto più cojones della sottoscritta, capendo che io non sarei mai cambiata! e non è mai e poi mai tornato sui suoi passi... sant'uomo! a quest'ora sarei chissà dove, con chissà che stato d'animo... LASSOM PERDER!

riflettendoci potrei addurre, come peggior sbaglio, quello di AVER ASPETTATO TANTO PRIMA DI AVER FATTO PACE CON L'EDUCATTRICE, quella che fu la migliore amica che potessi avere... quella con la quale condividevo ogni segreto/momento/attimo di vita/esperienza/eccetera eccetera... mi è mancata dannatamente, ma ero troppo orgogliosa per fare il primo passo... l'ha fatto lei! standomi "sotto" per mesi e mesi,perso un anno su-per-giù! e ad oggi quello è un rimpianto, c'est a dir un errore... certo... non avrei avuto tempo e modo per coltivare Olly e Menny... e come avrei fatto senza di loro?! alla fine quindi sarebbe stato un male... minore FORSE! 

a volte mi dico... cacchiaroletta, Patalice bella, sei stata proprio fanciulla fortunata assai... 
si, qualche calcio nel sedere dai maschietti l'hai avuto, però... tutttttosommmato!
il lavoro che fai è stato "scritto nelle stelle", ma d'altra parte ti è anche piaciuto svolgerlo fin d'oggi... e penso che peggio non sarà!
gli amici sempre splendidi... la tua famiglia strepitosa... va beh, c'è quella "cosa" della salute ma... d'altronde la vita è in salita... ma la salita non te la devi cercare! e forse qui ci stà il tuo sbaglio più grande... in passato ti sei trascurata, hai rischiato, hai finito per METTERE A REPENTAGLIO LA TUA VITA, e poi l'hai pagata, forse se fossi stata più matura oggi staresti ANCORA MEGLIO di come stai... e non sarebbe stato più bello di così?! 
                                                               ...già...
ma lo sbaglio più grande non può e non deve diventare un rimpianto, respira profondamente... ce la fai ancora... godi di questo, e cerca di non averlo mai uno sbaglio grande grande...

...voi come siete messi a ERRORE PIU' GRANDE?! 

                                                 rimpianti pesanti, o sassolini fastidiosi?!

39 commenti:

  1. Io credo fermamente che tutti gli errori servono a renderci quello che siamo, a farci crescere. Quindi mai avere rimpianti e guardare sempre a quello che di "diverso" è nato dalle nostre scelte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no beh i rimpianti tento di evitarli come la peste ALICEVR, e debbo dire che si, in effetti ci sta di pensare che gli errori ci rendono ciò che siamo... certo, delle volte sono insegnanti durissimi...

      Elimina
  2. Ciao Pata!questo per me è un tasto dolentissimo..ci sono cose che per me sono errori,dei quali non riesco a farmene una ragione,e il senso di colpa certi giorni non mi fa vedere più in là del naso.Il mio psicoterapeuta(il senso di colpa era diventato invalidante ad un certo punto)mi ha insegnato a guardare sempre avanti.
    Ad oggi niente più psicoterapia,arrocciata di maniche eeee...SPAAAARTAAAAAA :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...spero che le tue maniche restino arrotolate e che la voglia di emergere MANDORLA sia più forte di tutto e tutti!

      Elimina
  3. Beh Pata i tuoi errori mi sembrano delle deviazioni di percorso a cui hai saputo brillantemente rispondere e tornare sulla tua strada...capita...
    i miei errori sono a volte pesanti come un macigno, altre mi appaiono solo fastidiose come un sassolino nella scarpa...ho sbagliato si, ma anche da quello sbaglio è arrivato qualcosa...e forse non sarei quella che sono ora se non li avessi fatti...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei lusinghiera STRAWBERRY... in effetti non sono cose troppo pesanti quelle che mi porto appresso... di certo c'è che si è andato avanti...e questo ci dimostra quanto siamo brave ;-)

      Elimina
  4. Bella domanda,i miei errori sono macigni...in breve ho lasciato un lavoro per terminare la mia laurea,ma ancora sono a meno 3. Volevo essere indipendente,ma mi faccio mantenere,perchè non trovo un altro straccio di lavoro (ho fatto tutto con le mie mani,ogni singolo stupido errore/orrore). Non continuo perchè sarei patetica...a presto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sei patetica AUDREY, sei una che ha tentato...ed oggettivamente ha fallito. ma il capitombolo non per forza dev'essere "la morte tua"!

      Elimina
  5. Non ho grossi rimpianti, forse avrei scelto un altro campo di studio, ma la situazione sarebbe stata ugualmente difficile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e allora bene così e aaaavanti tutta WHO IS

      Elimina
  6. credo di non averne, siamo ciò che viviamo...non rinnego nè rimpiango nulla, ad oggi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e per me vivi meglio di tanta di quella gente che neppure te la immagini ALL ARIA

      Elimina
  7. premesso che non puoi condurre un'esistenza senza commettere errori...ci sono quelli con cui fai del male a te stesso e quelli con cui fai del male agli altri.
    non saprei dire il mio, l'unica cosa di cui sono contento è che riesco a non perseverare. PEro' a sbagliare una volta cavolo quanti ne faccio. Per ora nessun grande rimpianto , anche se tra qualche mese dovro' prendere un paio di decisioni importantissime, quindi ne riparliamo l'anno prossimo ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok allora GEGGE mi riservo di rifarti questa domanda tra un po'...

      Elimina
  8. Grossi rimpianti non ne ho...forse tornando indietro nn sarei andata a frequentare la triennale fuori, avrei fatto risparmiare un sacco di soldi ai miei e forse mi sarei fatta nuovi amici qui dove mi trovo a vivere adesso!E forse col senno di poi mi sarei fatta valere di più in certe situazioni e avrei dato meno possibilità a chi non le meritava! Ma come scrivi tu, meglio guardare avanti e cercare di rimediare adesso, perchè non è mai troppo tardi per certe cose :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah quello per forza LOVELS... coi "se" e coi "ma" si campa di un male...

      Elimina
  9. ma il problema non è sbagliare. il punto, è poi ripartire.

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa mooooolto difficile KOVALSKI... se hai la ricetta senza dovermi troppo sbucciare le ginocchia sul fondo del barile fammelo sapere...

      Elimina
    2. ma il punto è che sbucciarsi le ginocchia serve, pata. serve a renderle più dure. e a insegnarti a non grattarle.

      ecco, se poi le sbucci sempre nello stesso punto sempre nello stesso modo... beh, allora il problema non sono le ginocchia, né il barile....

      Elimina
    3. ps: ma se non levi sta roba del codice di controllo, non commento più, giuro :-)

      Elimina
    4. cacchio KOVALSKI mi sta sulle palle pure a me... ma come cacchio se fa?!

      Elimina
  10. Non so....errori, errori...di sicuro ne ho fatti...ma non credo di averne fatti di grossi...Il detto "sbagliando s'impara" vuol dire che sbagliare serve proprio a farci crescere...a migliorarci... Non si può vivere di rimpianti....anche se si sono fatti errori nel cammino....Siamo quello che siamo solo ed esclusivamente per il nostro vissuto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e su questo non ci piove BIANCANEVE ROSSA... se poi ogni tanto non si cadesse in taluni errori, sarebbe un sacco meglio, no?!

      Elimina
  11. Credo che con i "se" e con i "ma" non si vada avanti, quindi meglio non pensare ad eventuali errori commessi... io? Beh, cambierei tante cose e sceglierei strade diverse:) Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cacchio MAIFRA79 ho appena apposto identica risposta ad un commento... paranormaaaaleeeee

      Elimina
  12. errori?
    quali errori?
    è meglio lasciare stare alice bella!
    uno sbaglio che rimpiango molto però.....è stato non aver studiato ciò che mi piaceva , facendo una scuola professionale che non mi è servita a molto.
    altro......vabbè!
    tu hai rimediato alla grande!
    hai persone che ti amano perchè sei SPECIALE principessa!!1
    un grande abbraccio♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu sei comunque troppo buona... NADIONE pensa che mi sono innamorata follemente di un uomo che non ha neppure un diploma in mano, ma che ha fatto della mia e della sua vita un giorno speciale dietro l'altro... e sono certa che anche tu, sebbene non sia una super laureata sappia fare lo stesso... ce l'hai innato... te lo si legge addosso!

      Elimina
  13. io non penso a mai a come sarebbe andata se...proprio non mi viene...fortunatamente...tendo sempre a pensare "è andata così" e semmai al come rimediare, risolvere, continuare...

    buondì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e sei brava assai LIZY, perché certi pensieri inquinano i cervelli!

      Elimina
  14. I se..a volte ci penso anche io a come sarebbe stato se..poi mi rendo conto che è solo un rifugio a volte un po' di auto commiserazione..e bisogna reagire!
    Ti seguo, con molto piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e grazie per la tua presenza SARA!

      Elimina
  15. ho sentito la stessa trasmissione ;-)

    i miei peccati più grandi credo siano state le mie infedeltà. fanno più male a me che mi sono accorta di aver sbagliato che a chi le ha subite che in fondo ne è ancora ignaro e vive benissimo, ma il senso di colpa resta solo a me e sento che a giorni mi consuma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...però se sei ancora lì, e ancora ami e nn vuoi che le cose cambino PUPOTTINA, penso tu abbia fatto bene a nn condividere il peso degli errori... sinceramente!

      Elimina
  16. un premio per te

    http://pupottina.blogspot.it/2012/06/un-premio-ad-alcune-amiche.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PUPOTTINA figurati se nn passo a a riscuotere!

      Elimina
  17. riguardo gli errori più grandi, ancora devo crescere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ti auguro un'esistenza fanciullesca GIARDIGNO65

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  18. (scusa, avevo erroneamente postato sotto il tuo)

    Il tuo blog è un po' come affacciarsi alla finestra e sentire i bambini ridere nel giardino affianco..
    ~
    Il mio errore più grande è aver fatto troppi errori e non riuscire a lasciarmeli alle spalle, credo..

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!