lunedì 16 aprile 2012

...

...e senti dentro quel misto di niente e niente e ancora niente...
e ti senti dannatamente arida e svuotata semmai ci fosse stato del contenuto...


ma non importa e quel nodo che senti in gola, che la attanaglia, e che gonfia gli occhi mentre guardi oltre pur di non vedere le lacrime che scendono, si fa cattiveria pura mentre pensi che dev'esserci qualcosa o qualcuno che ti detesta amaramente, che ha messo una taglia su di te e che ti ha tolto quello che è normale desiderio...


dormi desiderio e vai il più lontano possibile, vai dove non esiste preghiera perché la preghiera è inutile, vai dove esiste solo ringraziamento e nessuna richiesta...


sento male dove non c'è niente...
sento male dove non c'è posto per il dolore...
perché teoricamente dovresti essere contenta per chi è contento... anche se non ti interessa della contentezza di chi è contento...


Brivido non ha problemi... la sua spermigrafia ha rivelato che non c'è niente che non vada, nessun canale chiuso, nessuna mollezza o lentezza... niente di niente... sta bene... sono contentissima... perché so che si sentiva pesantemente minacciato da questo smacco alla sua virilità, ed il fatto che potesse essere lui il "problema" lo annientava... ora non vi è dubbio... il problema sono io e solo io... io che non ho il ciclo, e non ce l'ho da ormai quasi un paio d'anni; io che sono dannatamente magra, e sebbene mi ci stia mettendo per prendere peso, non solo nessuno a parte mio marito mi crede, ma mi tocca anche perdermi nella mia magrezza mentre mi guardo allo specchio e non vedo altro che un corpo peggio che bambinesco che fa capolino e mi guarda a sua volta; io che sono nata con la fibrosi cistica, che cerco e ho sempre cercato di non fare la vittima perché vittima non mi sento, ma come una che ha ricevuto un calcio sui denti e che mentre spera che gli cresca almeno un incisivo piccino piccino, si... 


speravo almeno questa cosa potesse essere meno difficoltosa... speravo di poter diventare mamma perché pensavo che una possibilità ci potesse essere senza troppi intoppi anche per me... e invece devo fare i conti con l'inutilità del mio corpo... un corpo al quale io proprio non piaccio... ed oggi che una cugina di Brivido, di 52 anni, ci annuncia che diventerà mamma non di uno ma di due bambini, mi sento da schifo, sopratutto perché verrò trascinata a gioire per questa lieta novella, quando penso sia profondamente ingiusta che una donna dell'età di mia madre possa avere un bel paio di gemelli, mentre io dovrò essere psicanalizzata per capire da dove nasce il blocco del mio ciclo, io dovrò sottopormi ad ormoni ed altre mille stronzate... come migliaia di altre donne loro malgrado, ma se ci abbiniamo l'incubo di sanguinare quando si tossisce, se ci abbiniamo aereosol cortisone ed antibiotico tutti i giorni, e flebo alle volte e che coioni!


sono stanca stufa, esacerbata e vorrei solamente mandare a fare in culo un destino che mi fa schifo... e che in questo momento mi ha lasciata con la voglia di andare a dormire...
e stop...

21 commenti:

  1. Pata tutta la tua tristezza e la delusione la si percepisce. la sento e vorrei tanto esserti vicina. affidati al tua angelo custode...credimi...ti sembreranno assurde le mie parole...ma fidati di me...una scema di turno, forse,...ma fidati...ti abbraccio.

    RispondiElimina
  2. ciò che stai vivendo è al di là della mia immaginazione ma tutta la tua tristezza mi fa essere vicina...un abbraccio forte pata...

    RispondiElimina
  3. Sono rimasta profondamente colpita dalle tue parole...e di fronte a tanta delusione e sofferenza mi trovo spiazzata...vorrei poterti dire che dopo la tempesta ci sarà il sereno,vorrei poterti strappare un sorriso...ma mi limito a inviarti un abbraccio forte e tutta la mia comprensione...

    RispondiElimina
  4. mi dispiace un sacco saperti così triste. per quanto può contare (essendo io una sconosciuta) sappi che ti sono vicina e che sono sicura che si sistemerà tutto.Tu sei una forte e noi facciamo il tifo per te!

    RispondiElimina
  5. Non ti conosco, ma mi dispiace leggere tanto dolore nelle tue parole.

    Qualche settimana fa hai lasciato un commento a questo post:
    http://popolomigrante.blogspot.com/2012/04/giovanni-paolo-ii.html
    Ad un certo punto, nel video, Papa Giovanni Paolo II dice: "Spera nel Signore, sii forte, si rinfranchi il tuo cuore e spera nel Signore, si', spera nel Signore".

    Non so dire molto di piu', ma ti auguro ogni bene.

    RispondiElimina
  6. Piccola tesoro mio
    non so se riuscirò a stringerti da qui ma ti assicuro che ce la sto mettendo tutta.......la vita regala e toglie e noi spesso ci troviamo vittime di un mondo che ci sembra buio.........io in te trovo la luce....DI UNA PICCOLA DONNA CHE HA SAPUTO CONTINUARE A CREDERE ALL'AMORE E L'HA TROVATO....e che so ha una forza che la fa REAGIRE e rialzarsi nei momenti in cui il dolore vince....SONO CON TE!!!!!

    RispondiElimina
  7. mamma mia tesoro! non sò come e cosa dirti.. sono davvero abbattuta.. ma tu sei una gran donna e devi crederci... posso solo mandarti un abbraccio gigante.. sperando che tu possa sentire tutto il nostro amore! Valerie

    RispondiElimina
  8. ......cucciola.....piccola....tristissima....ma che può fare una pseudo-amica di blog per te? mi sento davvero rammaricata per non poter fare nulla....Quel ciclo maledetto che non vuole farsi vivo....Sii fiduciosa, non stravolgerti così con questa immensa tristezza...prova a non pensarci più di tanto...prova ad essere più positiva....sei giovanissima, non hai il fiato sul collo, l'orologio biologico per te ancora non suona, è presto! So di tante, tante, tante ragazze che avevano problemi grossi a diventare mamme....e al momento della rassegnazione...quando non ci pensavano più..zacchete! si sono ritrovate con il pancione. So addirittura di una donna che aveva l'utero doppio(alla quale avevano detto che non avrebbe MAI, e poi MAI, avuto figli) che invece in barba a tutti il figlio l'ha avuto... Non buttarti giù cucciolina...Non perdere la speranza...ma non abbatterti! Ti abbraccio forte forte...tu considerati stritolata!

    RispondiElimina
  9. hai un grande carattere sai, sei gioisa, sei una persona piena di brio vivacità...si capisce da come costruisci i pensieri, da come componi le frasi. Questo mia cara, proprio questo è il momento di non mollare. Mettiti in mani sicure ed affidabili e vedi di capire qual è il percorso migliore per arrivare in meta...io ti abbraccio forte e ti sostengo...tifo moltissimo per te...:)

    RispondiElimina
  10. dolce pata ... ti mando un forte abbraccio e continua a sperare, a volte i miracoli accadono ...

    RispondiElimina
  11. E' dura vedere gli altri, i paragoni fanno sempre male. Ma tu pensa solo a te stessa, hai tanta grinta e si legge in ogni post, in ogni frase e parola che scrivi qui. Non lasciarti abbattere, coraggio continua per la tua strada. Sono sicura che avrai presto le tue gioie e il tuo deisderio si avvererà. Ti abbraccio forte forte ♥

    RispondiElimina
  12. Ciao cara,
    non ci conosciamo, sono la sorella di Betty. Mi sono permessa di inviarti una mail.
    Un abbraccio.
    Miky

    RispondiElimina
  13. tesoro... secondo me, il blocco sta proprio nel fatto che sei troppo in ansia per questa cosa! le cose più belle arrivano nel momento in cui non ce le aspettiamo... e non è una frase fatta ma la pura verità! sei giovanissima... x cui goditi quello che hai, senza tutta questa tensione psicologica, prendi un bel respiro, fai un bel sorriso, e la vita ti premierà quando sarà il momento, ne sono strasicura!!! ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  14. dimenticavo... "LIFE IS WHAT HAPPENS TO YOU WHILE YOUR BUSY MAKING OTHER PLANS"
    ;)

    RispondiElimina
  15. Credimi!!! Ti capisco!!!
    Non ci conosciamo, ma mi permetto di abbracciarti!!
    Notte!!!

    RispondiElimina
  16. ciao principessa........
    tu fai ogni giorno una lotta contro questa malattia, ogni giorno per te è una conquista....come è stata una conquista sposarti.
    ricordo che non credevi che ciò sarebbe mai successo. ma invece eccoti!
    hai la tua casa da dividere con la tua metà!
    tu sei già un miracolo....un miracolo pieno di vita, più di tante persone che conosco, che l'unica malattia avuta è un mal di schiena , un allergia....fastidiose, dolorose, ma guaribili!
    come hanno scritto tante, essere più tranquilla aiuta.
    abbiamo già scritto di coppie ansiose, che una volta rassegnate, ecco.......il miracolo si è compiuto!
    hai già tante, troppe sfide .....ma tu hai ragione!
    ogni donna, dovrebbe avere il diritto di avere un figlio.
    sinceramente non invidio quella signora , over 50 che avrà due gemelli. il pensiero che quando avranno 20 anni , lei ne avrà più di 70, mi fa rabbrividire.
    sì, può essere ingiusto, ma tante cose lo sono.
    parole vuote, risuoneranno per te......
    ma è un modo per farti capire il mio affetto, che nonostante non ci siamo conosciute, tu sai che mi sento la zia!
    una zia orgogliosa, dei cambiamenti che hai fatto, del percorso in salita compiuto in questi 2 anni di conoscenza interattiva.
    solo una cosa: principessa......vorrei che sentissi il mio abbraccio forte, e vedessi il mio sorriso !♥♥♥

    RispondiElimina
  17. Ciao patalice,
    innanzitutto grazie per essere passata da me (ma come ci sei arrivata bytheway?)...non ti conosco che da pochi secondi e attraverso questa facciata, queste immagini e se dovessi giudicarti solo da cio, beh, direi che di vita e voglia ne hai tanta. Non amo i vittimismi. Ne sono stata parte anche io a 16 ed ognuno ho i suoi perchè per averli senza stare a sindacare più di tanto.Anche io ho lottato per avere quello in cui credevoe non è stato facile. Ti posso solo dire: continua a crederci, don't give up!!! Ti lascio con un link che per me è fonte di speranza quando mi sento limitata, inadeguata...spero non venga preso nel modo sbagliato da parte tua..per qualsiasa altro commento o riflessione, sai dove trovarmi. Un abbraccio patatenovelle.

    http://www.youtube.com/watch?v=jjOmiLerT7o

    RispondiElimina
  18. ciao Patalice
    non ti preoccupare. dicono che più si sta rilassate e più sia facile. l'assenza di ciclo non vuol dire niente. anche io ogni tanto ne salto uno. ogni cosa nella vita arriva quando non ce l'aspettiamo. chiedi al medico oppure cambialo ... loro sanno sempre come risolvere tutto
    buona giornata

    RispondiElimina
  19. ti leggo sempre, dolce pata, e so quello che c'è dentro quel piccolo scricciolo di donna che risponde al nome di patalice...
    ma tu ti rendi conto del miracolo che sei?????
    sembrano parole banali, sentite e risentite più volte, ma credimi.... forse non ti rendi conto della forza che emani, e per questo siamo qui a fartelo presente...
    capisco il periodo che stai passando, una mia amica sta vivendo lo stesso tunnel di cicli, ormoni, e spermiogrammi...

    oggi sei arrabbiata con il mondo, credo sia del tutto legittimo...
    ma domani la rabbia cede il passo vedrai...
    c'è una luce di speranza dentro di te.... e l'hai dimostrata con il tuo matrimonio :-)...
    ora quella luce riguarda un piccolo angioletto in fieri ...

    abbi solo pazienza e fiducia in quel miracolo che sei !

    ti abbraccio !!!

    RispondiElimina
  20. cara pata... io mi sento indegna per parlare di maternità, e la tua situazione posso solo provare ad immaginarmela, difficile com'è. però mi permetto di darti un consiglio: goditi quello che c'è adesso. tuo marito, la vostra casa, questo periodo speciale di intimità esclusiva che quando diventerete genitori sarà inevitabilmente passato/diverso! rispetta il tuo corpo ed ascolta i segnali che ti manda.. reagire con ansia ed ulteriore stress non ti farà bene. dopo questo predicozzo, che mi permetto di farti perché ti vedo in qualche modo un po' sollevata, e perché sono sicura che non hai scritto questo post per farti compatire.. ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  21. Pata, piccola grande donna, non perdere la speranza, non perdere la fede. In questi anni di "conoscenza" sul blog ho sempre ammirato il tuo modo di prendere la vita, lo sai, non mollare adesso.
    So che probabilmente quello che provi è immensamente più grande di quanto io possa immaginare, ma non mollare, ca**o, non mollare.
    Cerca la serenità in tuo marito, nella tua famiglia e nel Signore, vedrai che affronterai tutto con molta più forza!
    Ti abbraccio forte e faccio una preghierina per te.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!