sabato 12 novembre 2011

palindromo

giorno palindromo... da Wikipedia! Il giorno palindromo è il giorno di calendario la cui data, espressa nel formato numerico gg/mm/aaaa oppure mm/gg/aaaa, è simmetrica nella lettura (palindromo), in altre parole resta uguale a se stessa sia se letta da sinistra verso destra sia se letta da destra verso sinistra. vvieri l'ultimo giorno palindromo che ci capiterà di vivere in vita nostra... oddio, io vi auguro di viverne altri mille, ma con la rettitudine della saggezza e del buonsenso, mi auguro molto di più che vi siate giocati bene ieri, perché ho i miei dubbi sulla possibilità! io non avrei potuto trascorrere giornata migliore... è un dato di fatto che la mia vita stia assumendo sempre più spesso i contorni di un romanzetto di quart'ordine o, per non svilirmi troppo, di uno della Kinsella... che, per l'amor di Dio, piuttosto di un malloppazzo alla Anna Karenina non sto messa poi così male... anzi! 
che ho fatto ieri? bah guardate, nulla di specialissimo, anzi debbo dire che è stata banalmente all'insegna della normalità, però ha riservato piccole perle, e di queste son grata al cosmo! 
per prima cosa non mi sono svegliata con l'inestetica faccia da zoombie che mi contraddistingue ultimamente, e già questo giocava a mio favorissimissimo! poi sono uscita di casa e sono andata al lavoro a piedi... non crediate avrò fatto chissà quale enorme fatica, perché è già tanto se son 300 metri, ma mi sentivo bella, con il mio chignon e la mia frangiotta infagottata in una mega sciarpa, con le foglie gialle che colorano la strada rimandando a pensieri belli e notare le piccolezze che sono grandi... sulla via per la scuola una mamma che accompagna il suo figliolo e capire che è sono madre e figlio perché si somigliano incredibilmente... fermarsi dal giornalista ed avere quel minuto per commentare la Belen incinta senza però avere il tempo necessario qualche cattiveriuccia invidiosa... aspettarsi che piove e poi invece c'è il sole, che a me va bene uguale ma sapere che il cielo ha un moto per conto suo che non si interessa della coerenza degli impegni presi e delle scadenze è una cosa che mi fa sentire bene dove sto'...


poi arrivare in ufficio, e il Paparotto Gigiotto che non solo non boccia, ma elogia una mia iniziativa, facendola diventare realtà... inorgogliendomi e togliendomi quell'amaro in bocca che mi aveva lasciato qualche giorno fa, quando mi disse che, da padre nei miei confronti, il suo grande sbaglio fu quello di non lasciarmi andar via dall'azienda... quella sensazione di tradimento genitoriale ma anche del mio mentore, aveva minato pesantemente quell'equilibrio carrieristico che a fatica vado costruendomi... ed ora è un sapore che non ricordo e che non ha importanza... perché l'autunno è vento ed il vento spazza via... anche le cose amare!


il pomeriggio corre veloce sui binari del tapis roulant, dove la sincera partecipazione delle mie clienti, tutte curiose e bramose di sapere dettagli e aggiornamenti sui preparativi delle nozze, mi fanno sentire abbracciata, facente parte di un "qualcosa" che è importante...


...quel "qualcosa" che si va rincorrendo, che si cerca di raggiungere con la notorietà, la gloria, il possesso, il successo... quel "qualcosa" che pare giustificare tutto questo affannarsi di voci e di volti sotto le luci della ribalta, e che oggi guardo con il binocolo tanto ne sono distante...e bene così!


perché se è vero che non conta quanti respiri fai, ma quanti sono gli attimi che il respiro te lo tolgono, io, che di respiri me ne intendo e dato che ne ho meno a disposizioni li tengo stretti stretti, voglio vivere così... lontana dall'esuberante voglia di emergere ad ogni costo, lontana dalla ribellione di gesti anticonvenzionali all'estremo della decenza, scelgo di allontanarmi dalla banalità di atti strong... tengo un basso profilo, mai accontentandomi ma sempre portata verso l'infinito!


perché MAI di me si possa dire che ho scelto la mediocrità... io ho deciso la libertà di essere... 


....perché guardare al futuro quando oggi ancora non piove?! 

11 commenti:

  1. Che post bellissimo che hai scritto! Il segreto della felicità sta proprio in queste piccole cose, e invece spesso ci (mi) impelaghiamo in cose più grandi di noi solo per fare un "atto strong" come dici tu.
    p.s. però volevo anch'io qualche altro dettaglino sui preparativi :))

    RispondiElimina
  2. le piccole cose sono quelle che riempiono le giornate... "la libertà di essere" però non è solo una scelta. è un traguardo. tu l'hai raggiunto, o comunque ci sei vicina.. ma per scrivere questo post hai fatto un percorso (come sempre), e questo ti fa onore. un bacione, pata!

    RispondiElimina
  3. Tu un basso profilo non ce lo avrai mai... sei troppo intelligente e profonda per averne uno. Hai scelto di vivere, secondo me, con l'eleganza che ti contraddistingue, senza glieccessi che ti renderebbero banale,, a mio avviso.
    Mi fa piacer eche tuo padere apprezzi i tuoi progetti. Io di mio rimpiango di non aver fatto altre scelte a suo tempo :)

    RispondiElimina
  4. Io sono una fan delle piccole cose!!!

    Passa un buon weekend, tesoro.

    Baciiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  5. la tua crescita è incredibile, la tua maturità degna del suo nome!!!!
    principessa.........ti auguro le cose più belle che la vita , ha da offrirti!
    vivi questo presente al meglio che puoi, con chi vuoi, hai un evento importantissimo che ti aspetta!
    ti mando un abbraccio gigante!♥♥♥

    RispondiElimina
  6. te lo prometto NADIONE, non lascerò mai(più...) che qualcosa mi faccia pensare che non ce la posso fare... io ce la voglio fare!!! grazie per te che ci sei sempre... conta davvero davvero tanto!

    RispondiElimina
  7. possiamo dire MARTI che le piccole cose sono il sale della vita?!

    RispondiElimina
  8. no...non vorrei rimpianti GDN... vorrei poter vivere con il lusso di un percorso che è quello che mi sono creata affinchè mi conducesse alla felicità... poi non so se e come potrò, ma vi assicuro che non mi perdonerei il contrario... quindi VIA con l'intraprendenza... e speriamo di averla vinta...

    RispondiElimina
  9. so che conoscii ciò che sono PIMPI86... da quanti anni è che reciprocamente ci leggiamo?! non li conto quasi più... quando avrò raggiunto il traguardo, me ne sceglierò un altro... prometto!

    RispondiElimina
  10. ne avrete fin sopra i capelli dei dettagli CHICAPINK... anche perché ogni giorno son più sfavillanti...

    RispondiElimina
  11. Ciao Super Pata! Ti vorrei vedere a passeggio con il tuo sciarpone e il tuo chignon!
    L'altro giorno ho chiamato per lavoro un azienda a Brescia e mi sei venuta in mente Tu!
    Perchè io ci penso anche al di fuori di qui, nè!!!
    Appoggio la Tua grinta! Avanti tutta, non lasciamoci andare
    MAI!!!!!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!